Dopo la laurea in Lingue a Pisa, mi sono dedicata per vent’anni a molti progetti editoriali, in Italia e all’estero. Contemporaneamente, ho sempre lavorato come fotografa e videoartista. Ho scelto subito di lavorare in digitale, soprattutto con strumenti Canon e postproduzione in ambiente Macintosh.

Ho viaggiato molto, cambiato spesso città e quartiere. Ho sempre amato osservare la gente per la strada, incrociare le vite degli altri. Amo fermare istanti, gesti, sguardi da portare con me: come un bottino che rende ogni giornata un po’ speciale quando cala il Sole.

Cerco la bellezza nei volti degli anziani, negli occhi dei bambini, nella natura. Mi piace la fotografia di reportage, quella che documenta la vita, con i gesti semplici di tutti i giorni. Ecco perché mi dedico alla fotografia, la scrittura della luce.